domenica 1 giugno 2008

MATTINATA DA INCUBO

Ciao a tutti..questa mattinata per me è stata come è scritto nel titolo da incubo..se solo ci penso mi prende l'ansia..come sempre la domenica mattina dovevo fare un di cose qui a casa, e il tempo quando sei impegnato vola inesorabile..giunge quindi il momento della doccia..subito dopo dovevo cucinare perchè mio padre tornava a casa per pranzo e poi doveva ritornare al lavoro..esco dalla doccia e mentre mi asciugo noto per terra una goccia di sangue..poco dopo ne vedo una seconda..mi guardo il naso, le orecchie, e le gocce aumentano..guardo il braccio sinistro..pieno di sangue..ritorno dentro la doccia, prendo l'acqua di fretta per pulirmi e capire cosa stesse succedendo..il sangue schizza da tutte le parti, sembrava una di quelle scene da horror..sul gomito avevo un taglio piccolino ma dal quale coagulava molto sangue..provo a metterci la mano per tamponare, niente..esco dalla doccia tutto bagnato..prendo l'asciugamano ma niente..provo a mettermi qualcosa addosso per bussare ai miei vicini e non c'era nessuno, mio padre tornava da lì a quasi un'ora..a quel punto l'istinto mi fa chiamare Serena, anche se era lontana magari poteva aiutarmi..era dalla mamma che è anche un'ex infermiera..mi danno consigli cercando di rassicurarmi, intanto il sangue appena lasciavo la ferita continuava ad uscire..il mio corridoio ed il bagno ne era strapieno..ero nel panico più totale..ma Serena e la mamma mi hanno rassicurato e mi hanno spiegato cosa fare..le ringrazio scusandomi per l'improvvisa telefonata e faccio quel che mi dicono..nel frattempo chiamo anche mio padre mettendolo in preallarme che se continuava così appena rientrato mi doveva portare all'ospedale (io che odio gli ospedali)..ma poco prima che rientrasse dopo circa 45 minuti il sangue si è fermato finalmente..penso si averne perso parecchio ed ancora devo capire cosa sia successo..un piccolo buchetto mi ha letteralmente buttato nel panico e come si dice a Napoli, mi ha fatto buttare il sangue..di corsa sono riuscito a preparare il pranzo e recuperare il tempo perduto.
So che non se l'aspetta, ma ci tenevo a ringraziare pubblicamente Serena insieme alla sua mamma, ancora una volta nella difficoltà ho potuto contare su una vera amica. Grazie Serena

18 commenti:

Nella ha detto...

Mi unisco a te per ringraziare Serena!!!!
Per fortuna è passato.
Un abbraccio fortissimo ... smack!!!

Aglaia ha detto...

un abbraccio e son felice per te che hai un'amica su cui contare!!
ma come ti sei ferito????

Nella ha detto...

mmm ecco ero curiosa anche io di saperlo ....

Buonanotte .... smack

Sergio ha detto...

NELLA ed AGLAIA: innanzitutto grazie..come mi sono ferito? Bella domanda..in realtà è un'enormità parlare di ferita perchè è talmente piccola che sembra irrisoria, invece per la quantità di sangue che usciva forse si era rotto qualche capillare, non lo so..forse c'era una crosticina o forse asciugandomi mi sono graffiato..veramente non saprei..quello che non capisco è il perchè il sangue continuava ad uscire..mah!

Caterina ha detto...

mamma mia! scena da horror proprio! son felice che ora stai bene :-D
comunque, non per fare la futura dottoressa di turno, ma una veloce analisi del sangue per vedere come stai messo a coagulazione?

Nella ha detto...

Si è capitato anche a me, un taglietto stupido e insiglificante ... l'importante è che sia passato e che adesso stai bene ^_^
Smack!!!!

Morettina ha detto...

Sergiolino.... tutto bene ora? Spero di si...
Per quanto riguarda la torta di mele... il burro lo sciogli per primo in un pentolino e poi lo lasci raffreddare fuori...basta che sia tiepido ...e poi inizi a fare la torta!!!! Se hai altri dubbi chiedi pure.... baci

Mikim ha detto...

Sergio, che paura... meno male che è passata... Mi raccomando però, riguardati!! Un bacione

Mikim ha detto...

Sergio, che paura... meno male che è passata... Mi raccomando però, riguardati!! Un bacione

Marinera de parajes soñados ha detto...

Oddio...

Fortuna che ora stai bene....

Ti mando un bacione

Eclisse di luce ha detto...

Caro Sergio, mamma mia che domenica che hai passato, spero che ora tu stia meglio.
Un abbraccio grande.

`°*ஜღ Moka ♥ღஜ*°´ ha detto...

bello avere un' amica così su cui poter contare.... bello ed anche raro quindi il mio consiglio è: anche se vive lontano, tienitela stretta! non lasciare che la lontananza vi "allonati"!!! bacio Sergio!!! miao miao

Sergio ha detto...

CATERINA: riguardo le analisi tocchi con me un tasto dolente..sono anni che pure Serena prova a farmele fare..che devo fare ho il terrore delle siringhe :( so che è stupido ma è così..grazie per il consiglio comunque

NELLA: infatti a volte i piccoli taglietti sono quelli più "disgraziati"..smack

MORETTINA: chiamandomi col nomignolo mi hai fatto tornare indietro nei ricordi..vabbè..comunque tutto bene ora..grazie per la risposta, un bacio

MIKIM: io provo a riguardarmi difatti non ho ancora capito cosa fosse successo..boh..

Sergio ha detto...

MARINERA: grazie..un bacione anche a te

ECLISSE: la domenica mattina per me è la più pericolosa..mesi fa mi cadde addosso anche l'acqua bollente mentre cucinavo..la scottatura mi rimase per un mese..son cose che possono capitare..un abbraccio

MOKA: la nostra è vera amicizia fondata su una profonda stima..per quanto mi riguarda è come avere una sorella che non ho avuto e ringrazio Dio che me l'abbia fatta conoscere..la lontananza non è un problema, coi telefonini si risolve tutto :) un bacio ed un miao per te

butterfly.23 ha detto...

cavoli che panico!!! pensare un buchetto piccolo così...mah...

Federica ha detto...

è bello avere un amico su cui sai che puoi contarci sempre!! soprattutto se ha una mamma infermiera! :-P

e vai a fare ste analisi!!!!!!!!!!!!

Sergio ha detto...

BUTTERFLY: a distanza di giorni ho ancora i nervi..stranezze della vita..

FEDERICA: vero quello che dici..per le analisi chissà che un giorno non mi decida ;) magari mi danno una botta in testa così non me ne accorgo :)

Anonimo ha detto...

Ma va' a cagher...! Asilo infantile!