sabato 20 dicembre 2008

FOTO KENYA

Si, lo so, sono sempre in ritardo ma che ci posso fare..ultimamente voglio fare tante di quelle cose ed alla fine escono sempre tante altre cose..avevo promesso di postare alcune foto fatte nel mio viaggio in Kenya ed eccomi qui..ne ho scelte solo alcune perchè ovviamente ne ho scattate a centinaia e sarebbe impossibile postarle qui..magari poco alla volta le metterò nel mio profilo di facebook così magari con coloro che vogliono ci possiamo sentire anche lì..bene, partiamo dalla prima foto..la mia prima volta su un cammello, un'esperienza che credo non farò mai più, ho sempre sentito dire che si soffre di mal di mare ed una volta provato devo dire che è vero..ma la cosa peggiore non è tanto quando bisogna salire ma quando si deve scendere perchè il cammello si siede all'indietro e tu devi mantenerti forte altrimenti di certo fai un bel volo a terra e non credo sia proprio una bella esperienza..qui siamo sulla spiaggia di Mombasa..nella seconda foto, invece, mi trovo sulla strada che affrontammo per andare a trovare i miei suoceri, un'esperienza traumatizzante, ho vissuto l'esperienza dei viaggi della speranza, partenza alle 5 di mattina con quel pullman senz'aria condizionata, tanta gente dentro, una sola fermata per strada tranne le tante che affrontammo perchè lì le strade non sono come le nostre, ringraziamo Dio per come ci troviamo qui in Italia, lì piovve e il pullman si infangò diverse volte come potete vedere dalla foto, arrivammo a destinazione dopo 12 ore delle quali le ultime 3 completamente bloccati e dobbiamo ringraziare mia suocera che noleggiò una jeep per farci venire a prendere altrimenti saremmo rimasti lì anche la notte, difatti il pullman arrivò il giorno seguente..nella foto sto con una cugina della mia fidanzata..nella terza foto invece mi trovo nel paese di mia suocera, un piccolo villaggio attorniato da un bel di animali..no, gli animali non sono quelli con la maglietta :) le prossime foto invece sono quelle fatte in un parco di Mombasa..in realtà avevamo in programma di andare al Safari ma dopo le mie esperienze nei pullman preferii di no, i miei safari li avevo già fatti e mi bastavano, praticamente ho fatto un bel tour del Kenya..nelle seguente foto trovate questa scimmia che suppongo sia urlatrice perchè facevano un casino tremendo sugli alberi ed anche molto dispettose, questa scese dall'albero, si mise in posa e mi fece un gestaccio alla quale ovviamente replicai :) se l'avessi presa tra le mie mani saprei io come l'avrei fatta urlare..questi invece di certo li conoscete, sono gli ippopotami, molto lenti nel camminare..mi piace in modo particolare questa foto perchè sono riuscito a cogliere non solo una delle sfrontate scimmie davanti a tanta grandezza ma soprattutto il volo di quell'uccello che poi non so che tipo sia tra i due ippopotami..questi sulla destra invece sono i coccodrilli, gli unici con i quali ero felice di non entrare direttamente in contatto, ne erano tantissimi e qui sono intenti ad "acchiappare" il cibo che un addetto del parco gli dava..erano carini però nel vederli uno sull'altro che facevano la gara per accaparrarsi il cibo..sulla sinistra invece trovate gli antilopi, animali che conoscevo appena il nome ma non sapevo nemmeno come fossero fatti..questi li ho fotografati mentre erano liberi nel parco..la foto l'ho fatta avvicinandomi ad un paio di metri da loro e non di più perchè non conoscevo la loro reazione..erano pur sempre due contro uno..però erano bellissimi ed affascinanti..qui invece siamo ad accarezzare una tartaruga..anche se sembra finta in realtà erano vere, era strano accarezzarle ed appena si muovevano di scatto ti spostavi..immaginate un piede calpestato da una di loro..però sono molto tenere..infine per concludere, una delle tante foto fatte insieme alla mia fidanzata..è stata una bellissima esperienza, frequentando quel paese mi sono reso conto che la maggior parte delle persone che vive lì lo fanno degnamente e con poco mentre qui in Italia c'è il benessere e si fa a gara a chi ha più degli altri..forse noi tutti dovremmo fare un passettino indietro e riassaporare le vecchie cose anche se come stanno andando le cose in Italia ci stanno inevitabilmente spingendo all'indietro mentre prevedo per un paese come il Kenya, un forte sviluppo per i prossimi anni, già ho visto costruire strade asfaltate ed è un grosso segnale per il futuro..io ci tornerò nei prossimi mesi..spero che le foto vi siano piaciute, ho tentato anche di farvi una breve descrizione ma nella realtà, come al solito, mi sono prolungato..buon weekend a tutti!

14 commenti:

Federica ha detto...

sentirti così felice mi riempie il cuore di gioia! come faccio ad aggiungerti su facebook se ti fa piacere?

Aglaia ha detto...

bellissime foto e bellissimo sorriso sereno il vostro!!
un abbraccio e infiniti auguri,spero siano feste serene nel cuore e felici!!

luce ha detto...

Le foto sono davvero bellissime, il Kenya in particolare è un paese che vorrei davvero visitare e spero un giorno di poterlo fare.

Mibemolle ha detto...

heeeeee...lo so, lo so... li la Natura ti toglie il fiato e la gente ti strappa il cuore...
c'è povertà ma non miseria.
Nel senso che la gente vive con poco, in quasi tutti i villaggi non c'e' energia elettrica, eppure vive con molta dignità e senso della Famiglia.

Però hai notato il paradosso? le strade sono quello che sono (quando fanno degli incidenti, per segnalarlo a chi arriva da lontano mettono dei rami e frasche di traverso per la strada!)
poi pero' tutti hanno un telefono cellulare, e la rete cellura re prende OVUNQUE, anche nell'entroterra più sperduto (e ricaricano le batterie collegandoli alle batterie delle auto, perche come detto l'energia elettrica non c'e')...

io penso che sia un posto FANTASTICO.

Sergio ha detto...

FEDERICA: grazie, le tue parole mi fanno piacere..per aggiungermi su facebook basta semplicemente cercarmi, Sergio Benedetto..quando vuoi mi farà piacere, un bacio

AGLIAIA: grazie davvero, ti considero sempre una persona speciale..grazie per gli auguri, buone feste anche a te

Sergio ha detto...

LUCE: vero, è un paese da scoprire e che ti aiuta a riflettere..magari visitalo quando ci tornerò..un abbraccio

MIBEMOLLE: concordo con te tranne che sull'elettricità, penso che ci siano stati sviluppi perchè in parecchi posti l'ho trovata..certo ho notato anche parecchi con le candele..riguardo i cellulari l'avevo notato anch'io..comunque anche se è un popolo frenetico li apprezzo parecchio, a presto

AndreA ha detto...

Wow, bellissime foto!!
Deve essere stato bello vedere quegli animali che da noi difficilmente si possono vedere in giro ...

A presto! :-)

Caterina ha detto...

gran bel viaggio! Buon Natale!

Mikim ha detto...

ciao sergio, bellissime le foto, il post non l'ho letto, ma tornerò con più calma... intanto ci tenevo ad augurarti un felice Natale e a mandarti un bacino!

Maurizio ha detto...

Sergio, per ora ti lascio il mio augurio sincero di Buon Natale... con grande affetto.

-~·*' Nabuck '*·~- ha detto...

Carissimo Sergio, auguri di un felice Natale pieno di gioia e di amore!!

Sergio ha detto...

ANDREA: vero..per me sono state emozioni uniche..mai avrei immaginato di stare a stretto contatto con quegli animali, quando vidi le tartarughe addirittura pensavo fossero finte..buon Natale!

CATERINA: buon Natale anche a te, un bacio!

Sergio ha detto...

MIKIM: grazie..il post lo leggerai con più calma ;) purtroppo a volte mi dilungo quando scrivo..auguro anche a te un sereno Natale e ricambio il bacino!

MAURIZIO caro, grazie di cuore..buon Natale anche a te..un abbraccio

Sergio ha detto...

NABUCK: grazie mille..tanti auguri anche a te di un sereno Natale, un bacio!