martedì 5 agosto 2008

SHARM PARTE 2 - il primo giorno di soggiorno

Ciao amici, eccomi a continuare il racconto della mia vacanza a Sharm El Sheik..ci eravamo fermati alla sera del sabato dopo le cena..la domenica mattina avevo puntato la sveglia del mio cellulare abbastanza presto, nonostante ero andato a dormire tardi non volevo sprecare tempo in camera..la colazione andava dalle 8 alle 10.30 ed io verso le 8.30 ero giù..la struttura del villaggio in cui sono stato era formato dal "Gran Village" che era praticamente l'hotel e il "Village"..io mi trovavo nella seconda struttura..in tutta la struttura c'erano 5 ristoranti, quello del Gran Village, del Village, 2 sulla spiaggia all'aperto ma con prenotazione e uno a pagamento..in realtà io sono sempre andato al ristorante del Village, più vicino a me..nel ristorante trovavi qualche animatore che ti faceva sedere vicino ad altre persone..le prime volte quegli imbecilli (mi spiace chiamarli così ma la maggior parte di loro dovrebbero cambiare mestiere) mi facevano sedere vicino a persone adulte od anziane ma nei giorni successivi decidevo io dove sedermi, possibilmente vicino alle ragazze (mi sembra anche giusto no?)..in genere la colazione era standard, diversi tipi di cornetti, toast, yogurt ecc, ma non sono abituato a mangiare molto la mattina quindi prendevo solo qualche cornetto e il succo di mango..subito dopo la mia prima colazione mi sono diretto verso il mare non senza difficoltà vista la vastità della struttura, quel giorno ho camminato tanto per capirci qualcosa ma quando sono arrivato alla spiaggia del village sono rimasto senza parole, potete vedere la relativa foto..un mare splendido, cristallino, quello da sogno..insomma il motivo per il quale ho scelto Sharm..la spiaggia non era troppo grande, c'erano ombrelloni e lettini di legno, quella mattina c'erano poche persone per non parlare dell'animazione inesistente..la mattinata la passai tra lo stare in acqua e il riposarmi..in riva c'era sabbia ma poco più avanti iniziava la barriera corallina e per poter fare il bagno al largo bisognava per forza attraversarla..la mattina era possibile nuotandoci sopra ma il pomeriggio data la bassa marea dovevi per forza camminarci sopra altrimenti ti saresti graffiato di certo, per questo motivo presi poi la decisione di andare la mattina alla spiaggia del village ed il pomeriggio a quella dell'hotel, mi sembrava un delitto camminare sulla barriera e non capisco perchè non c'era la passerella..all'ora di pranzo (dalle 12.30 alle 14.40) me ne salii per farmi una rinfrescata e poi scesi al ristorante..il servizio era a buffet, c'erano diversi primi cucinati al momento, diversi secondi e tanti contorni, poi frutta e dolci..il cibo abbondava e quando finiva un vassoio subito veniva sostituito..i camerieri (rigorosamente uomini egiziani) servivano acqua e birra ma io bevevo solo la prima..prima di andare via ho incontrato le due ragazze conosciute in aereo, mi sono seduto al loro tavolo e chiacchierato, avevano problemi coi loro cellulari per comunicare con casa così le ho fatto inviare un sms dal mio cell che non ha avuto problemi..poi siamo andati insieme all'altra spiaggia, quella dell'hotel, un più distante..questa seconda spiaggia era più grande ma per scendere al mare era meno spaziosa, ma almeno qui la barriera era più corta e poi aveva una caratteristica che mi faceva divertire..c'erano grossi pesci, quelli che vedete in foto, sembrano siano pesci chirurgo, che appena scendevi ti venivano vicino e ti giravano attorno al piede, era uno spasso, davvero incredibile..non avrei mai immaginato che pesci così colorati e di grandi dimensioni ti venissero così vicino, mi sembravano dei cagnolini quando ti fanno le feste..ogni tanto poi salivo al bar più vicino dove potevo prendere gratuitamente coca cola, aranciata, sprite alla spina..col caldo che faceva bevevi tanto..nel tardo pomeriggio sono risalito anche perchè dovevo avere la nuova camera in modo da poter anche disfare le valigie..questa era molto grande, c'era un letto dove dormivo che poteva ospitare 3 persone secondo me, davvero grande, poi un più in là c'era un secondo lettino..il bagno era grande per non parlare della doccia, 5-6 persone insieme sarebbero stati larghi..una volta disfatta la valigia, doccia e poi giù a cena (dalle 20 alle 21.30)..alle 22 invece c'era lo spettacolo in teatro, quella sera si giocò a Furore..pubblico diviso in due squadre..beh, fu simpatico..in uno dei giochi mi prestai anch'io a partecipare..praticamente dovetti ballare (io sono negato) con una partner (e ti pareva non mi capitava anziana, e che diamine) ed ogni tanto veniva detta una parola particolare e bisognava fare qualcosa, tipo passare sotto le gambe di lei, prenderla in braccio, ma la cosa peggiore fu quando io dovetti stare a terra, lei sopra di me ed al bum bum saltare..sarebbe stata una ragazza sarebbe stato il massimo invece no, anzi, la signora mi saltava sulla pancia..non ricordo come finì il gioco, noi fummo eliminati ma ero stravolto..povero me..ma almeno mi sono divertito..dopo le 23 si andava in discoteca, io ci provai, stavo con le due ragazze ma è stato più forte di me, io odio le discoteche, così come odio le forti avance che ho visto fare nei confronti di diverse ragazze che mi hanno lasciato riflettere su spiacevoli episodi recentemente saliti alla ribalta ed alla fine me ne sono andato in camera..il mio obiettivo era vivere la giornata non la notte, questo è il mio modo di vedere le cose..beh, mi rendo conto che il racconto è già lungo quindi vi rimando alla prossima col continuo della settimana..ciao!

10 commenti:

mina ha detto...

E bravo Sergio!! Neanche a me piaccino le discoteche, non vedo l' ora di leggere il seguito!
bacini

philippine lotto result ha detto...

I truly appreciate it.

stella ha detto...

E bravo sergio che cerca le ragazze!Quante ne hai trovate?

Nella ha detto...

Ciao Sergio che bel posto

Maurizio ha detto...

Posto splendido, condivido l'idea che sia meglio vivere il giorno che la notte... anche se molti la pensano diversamente.
Alla prossima

Mikim ha detto...

come inizio di vacanza mi sembra proprio bello, belle le foto, bravo e bravo anche al sergio conquistatore!!

Aglaia ha detto...

condivido l'idea per le discoteche da sempre !!
Aspetto il resto del racconto perchè mi piacerebbe andarci a novembre e son curiosa di sapere cosa si fa una volta lì!!:-))
buon fine settimana!!
Ma Naomi scrive più sul blog?
salutala!!;-))

Caterina ha detto...

i pesci di sharm!!! mamma mia, sono anni che non torno a sharm, mi manca quasi...

Sergio ha detto...

MINA: che bello sapere che ci sono persone che la pensano come me sulle discoteche..se uscissimo insieme di certo non ti porterei lì :) bacini anche per te

STELLA: in realtà io non cercavo le ragazze..non sono andato lì per fare il farfallone..però è naturale che mi piace la compagnia femminile e se potevo conoscere qualcuna non mi dispiaceva..se poi poteva nascere qualcosa più di un'amicizia ben veniva..

NELLA: eh già, bel posto davvero :)

MAURIZIO: ero certo che la pensavi come me

Sergio ha detto...

MIKIM: come inizio non è stato male, appena posso continuo il racconto..grazie per il conquistatore ma non mi sento tale..

AGLAIA: sono contento anche tu sulle discoteche hai il mio stesso pensiero..quando continuerò il racconto deciderai se andare o meno lì..cercherò di essere il più esaustivo possibile..con Naomi ci ho parlato l'altro giorno, mi ha detto che il papà non vuole si connetta ad internet, comunque domani starà fuori 2 settimane quindi di sicuro non sarà dei nostri..comunque grazie per il tuo affetto nei suoi confronti..

CATERINA: direi i magnifici pesci di Sharm! Splendidi! Un bacio